Mondo nebbiogeno

Etica professionale

Cerco sempre di capire perché una persona dovrebbe acquistare un determinato prodotto. Quale vantaggio o beneficio gli potrebbe portare? E perché proprio quel prodotto e non un altro? Ma soprattutto: Perché dovrebbe acquistarlo da me? Perché, dopo tanti sacrifici fatti per guadagnare e risparmiare il denaro, dovrebbe decidere di darli a me in cambio di un prodotto o servizio? Cosa potrebbe farlo decidere senza indugio di riporre la sua fiducia in me?

E mentre cerco di rispondere a questi quesiti in modo razionale e freddo, la domanda più importante e per me fondamentale, la pongo a me stesso; la risposta che mi do, fa da spartiacque sulla decisione di proporre o meno un prodotto / servizio ad un potenziale cliente.

La domanda è la seguente: questo prodotto, lo proporresti alla persona più cara che hai? Ti sentiresti intimamente pulito, sereno e convinto nel proporglielo?

Se la risposta è si, avanti tutta!

Se invece questo si ha bisogno di scorciatoie morali o falsi convincimenti, fine dei giochi: non potrei mai proporlo a nessuno.

Non sono una persona da vie di mezzo: o propongo il meglio, o sto a casa. O giungo alla certezza che il prodotto sia adatto al mio interlocutore, altrimenti sono io il primo a dirgli che non fa per lui. Ci sto a perdere un cliente, non è un problema.. Ma dormo fra due guanciali e so di avere una persona in più che mi stima e che può spendere una buona parola nei miei riguardi.

In questa epoca di arraffoni mordi e fuggi, di specialisti delle scorciatoie facili e di voglio tutto e subito, io credo che una buona etica del lavoro fatta di preparazione professionale e principi etici e morali integri, rappresenti sempre la vera carta vincente per “vincere” oggi, domani e nel lungo termine. Sono convinto che essere credibili rappresenti una qualità e un valore indispensabili per avere successo come professionista. Credo che la fiducia si acquisisca un granello alla volta con il duro lavoro, e credo rappresenti il patrimonio più importante sia per un professionista che per un’azienda.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *