Mondo nebbiogeno

L’offerta del nebbiogeno oggi.. ATTENZIONE

Come in tutti i mercati, esistono aziende serie e altre meno; professionisti degni di essere riconosciuti e considerati come tali e dilettanti improvvisati che non sanno nemmeno quello che stanno proponendo.

Esistono nebbiogeni di qualità e sirene che fanno fumo, che non metterei a protezioni nemmeno di una cosa non mia. Ci sono prodotti che fanno finta di fare risparmiare nell’acquisto del prodotto, per poi ritrovarsi a dover spendere tanti soldi per fare manutenzioni non preventivamente comunicate al fine di poter rifilare il prodotto allo sventurato cliente.

Sono già numerosi i casi in cui il cliente entra nel locale senza disattivare il sistema di allarme e il dispositivo non parte. In questi casi parliamo di titolare fortunati..

Ma pensate a quegli imprenditori che hanno pagato il dispositivo, e pur attivandosi il furto è riuscito perché la nebbia era poca e il getto mal posizionato.. Sono tanti i nebbiogeni che necessitano di manutenzione e di uno sparo di prova ogni 2/3 mesi al fine di garantire la funzionalità della macchina. Sono tanti, troppi, i dispositivi mal posizionati e poco performanti che vedo in giro e purtroppo destinati a non servire a nulla in caso di effrazione..

Sento troppe le persone che non sanno cosa hanno installato e che sono ignare della manutenzione che devono fare e dei costi che dovranno sostenere. Capita che questo aspetto venga volutamente taciuto per non rischiare di perdere la vendita. Del resto chi installerebbe un dispositivo che ogni 2/3 mesi deve fare uno sparo di prova? O che necessita di un professionista che ogni 2 mesi viene nel tuo locale per manutentarlo, con i costi che questa procedura richiede?

Sono troppe le volte che sento di spari che hanno sporcato il locale perché chi ha installato il nebbiogeno non ha saputo calibrare la durata dello sparo.

Mi capita troppe volte di vedere macchinette che fanno fumo collegate ad impianti di allarme improbabili e a sensori vecchi dal dubbio funzionamento. Vedo troppe volte dispositivi installati male e male orientati da personaggi che faticano a sapere veramente cosa stanno installando e di che peculiarità ha bisogno il dispositivo per essere sicuro che funzioni perfettamente.

Non ho mai sopportato la mancanza di professionalità, il pressapochismo e il dilettantismo. A maggior ragione in questo ambito dove si parla di sicurezza, di aggressioni, di valori, di soldi, di proprietà, di sicurezza; e in un paese come il nostro dove i furti sono in costante aumento così come le aggressioni. E’ una questione di etica, di serietà professionale, di rispetto e integrità morale.

Io non mi permetterei mai di proporre un prodotto relativo alla sicurezza se non avessi l’assoluta certezza che sia il migliore in commercio. Se non fossi sicuro che è il più performante e quello che nel minor tempo possibile mette in sicurezza il locale. Se non sapessi intimamente che di me il cliente si può fidare. 

Nel campo della sicurezza ritengo possa essere rischioso non affidarsi a chi produce e commercializza direttamente il nebbiogeno. Se ti affidi a chi produce, avrai a che fare con consulenti specializzati e capaci di guidarti in ogni decisione relativa al nebbiogeno e sempre in contatto con l’azienda produttrice che sta al passo con le tecnologie nuove e le normative che regolano questo mercato.

Se non si acquista da chi produce e commercializza direttamente, capita che la strada che si percorre sia questa: una volta deciso di installare il nebbiogeno si chiami l’amico elettricista che contatta il grossista che si rivolge alla fabbrica che o produce (nel migliore dei casi..) o che commercializza un tipo di dispositivo.

In questo caso i passaggi sono i seguenti: produttore, grossista, installatore, cliente finale. Ad ogni passaggio il costo lievita e ci si deve fidare di una filiera della quale non si conosce poco o nulla. Si rischia di incorrere in problemi di installazione visto che il dispositivo lo si dovrà per forza di cose collegare ad un impianto già esistente, con tutti i rischi di falsi allarmi o interferenze o compatibilità che questo comporta.

Mai successo che il suo impianto abbia avuto qualche falso allarme? In questo caso, avesse il nebbiogeno collegato, in pochi secondo si troverebbe l’ambiente pieno di fumo. Il mio augurio in questo caso è che non ci sia gente nel locale se accade di giorno e che non si trovi i vigili del fuoco pronti a sfondare (se non lo hanno già fatto..) per entrare nel locale vedendo il fumo che fuoriesce dalla porta, se capita di notte. Con conseguente rischio di verbale, ecc. Vale la pena?

Esiste un’altra controindicazione che pochi valutano e della quale tengono poco conto, ma di fondamentale importanza nella eventualità il dispositivo avesse un guasto, o un malfunzionamento: in questo caso con un nebbiogeno collegato all’impianto di allarme già esistente bisogna per forza chiamare l’installatore, che lo consegnerà al grossista che a sua volta lo dovrà inviare alla fabbrica dove procederanno con la riparazione. Poi via di nuovo il processo inverso dalla fabbrica al grossista, dal grossista all’installatore e infine al cliente. Potete immaginare quanto tempo potrebbe passare dal momento del guasto al giorno della installazione del nebbiogeno riparato? Posso azzardare tranquillamente uno o due mesi..

Con l’acquisto di Ufo tutto questo non esiste: diamo garanzia che in caso di guasto la macchina viene sostituita in 48 ore. Ma la cosa ancora più importante è che con Ufo sai sempre se il dispositivo ha un guasto visto che esegue un auto reset ogni ora e comunica in tempo reale se il dispositivo è perfettamente funzionante o meno. Sei sicuro che anche altri nebbiogeni, abbiano questa indispensabile funzione? Certamente a quei clienti ai quali il nebbiogeno non è partito, sicuramente no..

Essere informati è un dovere in un campo così delicato come quello della sicurezza. Meglio ascoltare più fonti e verificare la veridicità di quello che viene comunicato. Trovo fondamentale affidarsi a chi fa di questo dispositivo una professione e non a chi ha aggiunto un prodotto ad un listino, giusto per poter dire “ce l’ho anch’io..”  E’ consigliato affidarsi a chi produce il nebbiogeno come mono prodotto, perché è li che mette tutta la conoscenza, la tecnologia e l‘impegno per essere sempre leader in un mercato in piena evoluzione.

Nel prossimo articolo, spiegherò a cosa bisogna fare attenzione nel valutare l’acquisto di un nebbiogeno e perché mi sento di consigliare con grande slancio Ufo della White srl. 

Vi aspettano buone notizie e tante informazioni utili..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *