Mondo nebbiogeno

Porte blindate e chiave bulgara

Nel caso avessi una porta blindata ti invito a leggere questo articolo, al fine di poter adeguare la tua serratura a questa malefica “chiave bulgara”. 

Anche la trasmissione Le Iene, ha dedicato un servizio a questa invenzione visto che riesce nel suo intento nell’80% dei casi.

Questa chiave bulgara è stata inventata dai servizi segreti di Sofia. Con questo attrezzo i ladri entrano senza effrazioni causando, oltre al danno, anche la beffa del non risarcimento visto che i furti senza scasso non vengono risarciti.

Ma come fanno?

Su internet acquistano una valigetta con al suo interno una serie di grimaldelli adatti per ogni tipo di serratura.

Inseriscono all’interno della serratura quella che viene chiamata la chiave morbida in grado di leggere i codici della serratura stessa. Con un secondo attrezzo e con una tecnica definita “palpeggio”, facendo roteare ad arte la chiave, dopo poco tempo essa prenderà la forma di quella originale. A questo punto, il più è fatto. Attraverso questa “impronta” identica all’originale, tornano alla base e creano la chiave perfettamente identica all’originale, essendo così in grado di entrare senza nessuna effrazione e facendo si che al vostro ritorno, non ve ne accorgiate fino a quando non entrate in casa: nessuna forzatura, nessuno scasso, nulla di nulla.. Ma purtroppo, furto andato a segno.

Esiste per fortuna un modo per proteggersi da questa invenzione dannosa, e sono le serrature di ultima generazione dotate di chiavi piatte e tracciate: ad oggi non sono replicabili se non si ha l’originale. Se volete attrezzarvi di queste serrature, sono dette “a cilindro europeo”. Sottolineate al vostro venditore non a doppia mappa, visto che sono quelle preferite dalla chiave bulgara.

Si stima che solo un misero 20% circa delle serrature italiane siano dotate del cilindro europeo, e questo spiega almeno in parte il perchè dei tanti, troppi furti che vanno a segno nel nostro paese.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *